Meu

LINK RAPIDI

Il Corso | Il Viaggio

Cos'è il Model European Union (MEU)?



Il Model European Union è un’esclusiva simulazione dei processi decisionali e delle politiche dell’Unione europea che ha luogo a Bruxelles. La conferenza coinvolge annualmente più di 200 giovani studenti con qualsiasi aspirazione (diritto, scienze politiche, interpretariato, relazioni internazionali), dando l’opportunità di conoscere direttamente il funzionamento delle istituzioni europee e in particolare del Parlamento.

 

L’obiettivo è di sensibilizzare gli studenti ai temi europei, attraverso la partecipazione diretta degli stessi ad una simulazione dei lavori parlamentari, sviluppando le capacità di lavorare in gruppo e di attenzione al dettaglio e assumendo sia competenze comunicative che di negoziazione. Durante la simulazione gli studenti vestiranno i panni di veri europarlamentari per dibattere dei temi, detti “topics”, all’ordine del giorno nell’agenda europea.

 

Il corso

Il processo formativo mirato prevede che i giovani “eurodeputati” conoscano il funzionamento dell’Unione europea e in particolare del Parlamento europeo, approfondendo i valori e gli obiettivi condivisi dagli Stati membri, con un particolare focus sui principi e sul quadro istituzionale sovranazionale. Si procederà con l’analisi delle fonti europee, delle procedure di adozione e degli effetti che le stesse riversano sul piano nazionale, comprendendo i meccanismi di recepimento e di attuazione dei provvedimenti. Si analizzeranno, in particolare, le regole di procedura che presiedono una seduta parlamentare.

 

  1. Primo modulo: Il processo di integrazione europea, genesi ed evoluzione (5 ore)

 

Origini del processo di integrazione europea e del progressivo espandersi degli obiettivi comuni, incluse le ragioni storiche e i valori sottesi all’adesione degli Stati membri. Esame dei Trattati succedutisi nel tempo sino al Progetto di Costituzione europea e al Trattato di Lisbona, focalizzando l’attenzione sul processo di adattamento dell’ordinamento italiano e sui rapporti che quest’ultimo ha sviluppato con l’Unione europea.

 

  1. Secondo modulo: L’assetto istituzionale dell’Unione Europea (5 ore)

 

Valori, obiettivi e principi dell’Unione europea (Principio di attribuzione delle competenze e dei poteri impliciti, Principio di sussidiarietà e di proporzionalità); quadro istituzionale (Consiglio europeo, Consiglio, Commissione, Alto rappresentante, Parlamento europeo, Mediatore, Corte di Giustizia, Corte dei Conti, Banca centrale europea) e strumenti di partecipazione.

 

  1. Terzo modulo: L’ordinamento giuridico dell’Unione europea (5 ore)

 

Fonti dell’Unione europea (Regolamenti, direttive, decisioni, raccomandazioni e pareri). Differenza tra diretta applicazione ed effetti diretti. Procedure di adozione degli atti e di revisione dei Trattati. I rapporti con l’ordinamento italiano e la responsabilità dello Stato per mancata attuazione di direttive europee.

 

  1. Quarto modulo: Rules of procedures delle sedute parlamentari (5 ore)

Regole di procedura delle sedute parlamentari: tipologie di dibattito, emendamenti e votazioni.

 

  1. Quinto modulo: Simulation (10 ore)

 

E’ il momento di verifica delle conoscenze acquisite durante il corso.

Si svolgeranno diverse prove generali di simulazione con le altre scuole partecipanti al progetto MEU, l’ultima prima della partenza, in un elegante sede scelta da Unione.

 

Modulo opzionale di inglese: Conversation con docente madrelingua (20h)

 

 

 

Il viaggio

 

La simulazione: lo studente parteciperà agli eventi assumendo il ruolo di europarlamentare ed applicando “sul campo” le conoscenze acquisite in precedenza.

 

Il sesto ed ultimo modulo, il più difficile, che si svolgerà a Bruxelles, consisterà nella partecipazione alla Conference e alle attività di Commissione. Prima della partenza verranno fatte delle prove generali sulla simulazione con tutte le altre scuole partecipanti al progetto promosso da UNIONE, in modo che i ragazzi mettano in pratica quanto appreso durante il corso.

 

I ragazzi durante il viaggio e il corso saranno sempre accompagnati da tutor di UniOne e dai docenti incaricati dall’Istituto.