Mediatore interculturale

 

Il Mediatore Interculturale è una professionista che ha il compito di facilitare l’integrazione degli immigrati nel contesto sociale in cui si trovano. Suo compito è quindi abbattere le barriere culturali e linguistiche inevitabili, promuovendo una cultura di accoglienza e di integrazione sociale.

Introduce i migranti al sistema legislativo italiano e facilita loro l’accesso e la fruizione ai servizi pubblici e privati.

 

Durata: il corso ha una durata di 600 ore, comprensive di lezioni frontali e di tirocinio in strutture di accoglienza.

Costo: gratuito

Requisiti: diploma di scuola secondaria di secondo grado/diploma professionale, adeguata conoscenza di almeno una lingua straniera di livello B2.

Per gli stranieri occorre una adeguata conoscenza della lingua italiana (B2) oltre alla residenza italiana da almeno un anno. 

Certificazione rilasciata  specializzazione 5EQF riconosciuta a livello europeo. 

Sbocchi lavorativi: Organismi internazionali (UNICEF, UNHCR, etc), Organizzazioni non governative, Prefetture, Polizia, ASP, etc.