da Super User
Visite: 536

“Best position paper”: i delegati dell’ente UniOne premiati a Palazzo delle Aquile

La delegazione dell’Ente UniOne vincitrice del Best position paper durante il Change the World Model United Nations di New York sarà premiata, mercoledì 10 maggio, alle 16 dal sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, nella Sala delle Lapidi di Palazzo delle Aquile.

 

Il Delegate Course di UniOne, condotto da Gabriella Galioto, si è concluso con la partecipazione degli studenti ad una delle più prestigiose simulazioni sul funzionamento dell’ONU. Le giovani promesse di UniOne si sono distinte diventando Sponsor delle risoluzioni che hanno redatto insieme a studenti provenienti da tutto il mondo.

In particolare Giovanni Ferrara e Sofia Schiavo, del Liceo Vittorio Emanuele II di Palermo, si sono aggiudicati l’ambito premio per il miglior Position Paper con un documento sull’aumento della rappresentatività del continente africano nel Consiglio di Sicurezza, che si è distinto per qualità espositiva, conoscenza dei contenuti e proprietà linguistica.

«Sebbene non sia il primo premio che conquistiamo nella Grande Mela – commenta il Direttore Paolo Romano questo ulteriore risultato ci riempie di orgoglio e conferma la qualità educativa e formativa che da sempre rappresenta la nostra mission».

Per questo premio, così ambito e raramente assegnato a delegazioni italiane, il primo cittadino di Palermo, consegnerà ai due giovani studenti le Tessere Preziose del Mosaico Palermo per i meriti conseguiti e un riconoscimento ad UniOne per l’impegno profuso. «Questa cerimonia – secondo il former President, Carmelo Coppolino rappresenta un momento di riconoscimento cruciale per i nostri studenti, per la nostra associazione e per tutti gli istituti scolastici che con noi hanno vissuto questo percorso. Gioire dei nostri talenti nel mondo deve essere una priorità per dare sostegno alle nuove generazioni, al nostro futuro. Per questo – conclude il fondatore di UniOne – spero possa questo traguardo rappresentare un momento di incontro per tutte le scuole nostre partner».